Osteomieliti.it

Piede Diabetico

Le lesioni sul piede diabetico sono il frutto dell’azione combinata di angiopatia e neuropatia. Ovvero della insufficienza vascolare che causa una diminuzione dell’afflusso di sangue ai tessuti del piede, unita alla progressiva perdita di sensibilità delle estremità dovuta alla malattia diabetica che colpisce i nervi. Quindi il diabetico finisce per caricare il proprio peso, senza accorgersene, sempre sulle stesse aree della pianta del piede, le quali subiscono una compressione costante su tessuti che già di per sé ricevono meno sangue del necessario.

Queste lesioni tendono ad approfondirsi fino ai piani ossei che, quasi inevitabilmente, vengono infettati dai germi presenti nella ferita.

Se già in un organismo sano l’Osteomielite è di difficile cura, in un paziente diabetico – vasculopatico e neuropatico – le speranze di risolvere la patologia in maniera conservativa sono spesso molto rare.

Per questo, nei pazienti diabetici, è di fondamentale importanza l’aspetto preventivo, mediante il controllo glicemico, la terapia farmacologica, l’igiene dei piedi, e l’utilizzo di calzature idonee (comode, senza tacchi, e possibilmente con plantari su misura).